logo bff bianco
logo bff nero
logo bff nero
bff logo
bff logo
Il tuo titolo va qui

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

La biennale
Il tuo titolo va qui

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Flavia Rossi

Nuovo Patrimonio
(2018 – in corso)

L’Italia è fatta di diverse realtà, fondamentali per la sua identità ed economia, ma che non ricevono sufficiente importanza

A partire dal 2018, Flavia Rossi ha fotografato a più riprese gli effetti devastanti del terremoto che ha colpito il centro Italia nel 2016, prestando particolare attenzione allo stato del patrimonio culturale.

L’opera documenta con precisione tutte le strutture temporanee di consolidamento installate a sostegno degli edifici gravemente danneggiati dagli eventi sismici. L’opera non vuole essere una cronaca della distruzione, ma uno studio di come l’architettura storica è stata modificata creando un nuovo paesaggio temporaneo in cui le nuove strutture diventano parte intrinseca dell’edificio stesso. Guardando questo paesaggio da tutte le angolazioni, lo stato di cose ufficialmente temporaneo rischia di diventare uno stato di cose permanente a causa delle difficoltà nel restauro estremamente lento e della mancanza di fondi.

L’Italia è un Paese con tante realtà diverse, fondamentali per la sua identità ed economia, ma a cui non viene data sufficiente importanza a causa delle scelte politiche. Questo distrugge la ricchezza culturale dell’intero paese.

Per questo progetto la fotografa collabora con l’architetto Giulio Luccioni.

Flavia Rossi è una fotografa che vive tra Roma e Milano. Ha vinto il bando Atlante per la direzione generale creatività contemporanea Triennale e MUFOCO. I suoi lavori sono stati pubblicati da molte riviste nazionali italiane.

macerie ricostruite
un campanile davanti a delle colline